Perché le persone sono depresse?

La depressione colpisce persone di tutte le età, situazioni economiche e razze. Sebbene la depressione sia frequente, specialmente negli adolescenti, ci sono persone depresse e altre che non lo sono. Perché?

La depressione non ha solo una causa

Fonte: www.studiontc.it Ci sono molti fattori che influenzano la depressione di una persona. Alcuni di questi fattori sono di origine biologica, come i nostri geni, la nostra chimica cerebrale e i nostri ormoni. Altri sono di origine ambientale, come la luce solare e le stagioni dell’anno, o le situazioni sociali e familiari che dobbiamo affrontare. E altri sono dovuti alla personalità, come il modo in cui reagiamo agli eventi vitali o ai sistemi di supporto che creiamo per noi stessi. Tutti questi fattori possono aiutare a determinare se una persona è depressa o meno.

I geni

La ricerca mostra che la depressione è causata dalle famiglie. Alcune persone ereditano geni che aumentano le loro possibilità di diventare depressi. Ma non tutte le persone che hanno o hanno avuto una parente stretta depressa svilupperanno una depressione. E ci sono molte persone che, sebbene non abbiano una storia familiare di depressione, si deprimono. Pertanto, sebbene i geni siano un fattore, non sono l’unica causa della depressione.

Chimica del cervello

I neurotrasmettitori sono sostanze chimiche che aiutano a trasmettere messaggi tra le cellule nervose nel cervello. Alcuni neurotrasmettitori regolano l’umore. Quando una persona soffre di depressione, questi neurotrasmettitori possono trovarsi a concentrazioni molto basse o potrebbero non essere efficaci.

I geni e la chimica del cervello possono essere collegati: avere i geni per la depressione può rendere più probabile che una persona abbia il problema di neurotrasmettitori come parte della loro depressione

Stress, salute e ormoni

Lo stress, l’uso di alcool o droghe e cambiamenti ormonali influenzano anche la chimica del cervello e l’umore.

] Alcune condizioni mediche possono causare sintomi depressivi. Ad esempio, è noto che l’ipotiroidismo può causare un umore depresso in alcune persone. La mononucleosi può ridurre l’energia di una persona. Quando un medico diagnostica e tratta queste condizioni, i sintomi depressivi di solito scompaiono.

Dormire a sufficienza e regolare attività fisica spesso hanno un effetto positivo sull’attività e sull’umore dei neurotrasmettitori.

solare e le stagioni dell’anno

La luce solare influenza il modo in cui il cervello produce melatonina e serotonina. Questi neurotrasmettitori aiutano a regolare il ciclo sonno-veglia, l’energia e l’umore delle persone. Quando c’è meno luce solare, il cervello produce più melatonina. Quando c’è più luce solare, il cervello produce più serotonina.

I giorni più corti e la maggiore durata della notte in autunno e in inverno possono far sì che il corpo produca più melatonina e meno serotonina. Questo squilibrio è ciò che crea le condizioni biologiche per la depressione in alcune persone, una condizione nota come disturbo affettivo stagionale (SAD). L’esposizione alla luce può migliorare l’umore delle persone colpite da un APR.

Eventi della vita

A volte la morte di un familiare, di un amico o di un animale domestico causa più dolore del solito e finisce in una depressione. Altri eventi difficili nella vita di una persona, come quando un genitore divorzia, separa o si risposa, possono scatenare la depressione.

Il fatto che un evento difficile porti alla depressione può dipendere molto misurare quanto bene le persone sono in grado di far fronte, rimanere positivi e chiedere e ricevere supporto.

L’ambiente familiare e sociale

Per alcune persone, un’atmosfera familiare negativa, stressante o triste può portare alla depressione. Altre situazioni di vita stressanti, come povertà, senzatetto o violenza possono anche aiutare le persone a deprimersi. Doversi confrontare con molestie o bullismo, o con la pressione di un gruppo di pari può far sentire una persona isolata, emarginata o insicura.

Situazioni come queste non portano necessariamente alla depressione, ma non sanno come affrontarle o affrontarle. nessun tipo di supporto può facilitare lo sviluppo di una depressione.

Reazione alle situazioni di vita

La vita è piena di alti e bassi. Stress, difficoltà e battute d’arresto accadono (ma, fortunatamente, non troppo spesso). Il modo in cui reagiamo alle difficoltà della vita è molto importante. L’atteggiamento di una persona può contribuire al fatto che sia depresso o possa contribuire a proteggerlo dalla depressione.

Le indagini mostrano che un atteggiamento positivo agisce come protezione contro la depressione, anche per le persone che corrono il rischio di svilupparlo con la loro geni, la loro chimica del cervello o le circostanze della vita che stanno attraversando. È vero anche il contrario: le persone che tendono a pensare negativamente corrono un rischio maggiore di sviluppare la depressione.

Non possiamo controllare i nostri geni, la nostra chimica del cervello o altri fattori che contribuiscono anche alla depressione. Ma abbiamo il controllo su come vediamo e interpretiamo le situazioni e su come affrontarle.

Cercare di pensare in positivo, come credere che ogni problema possa essere risolto, può aiutare a proteggere dalla depressione. Aiuta anche a sviluppare buone capacità di coping, nonché un sistema di supporto basato su relazioni sociali positive. Questi fattori aiutano a sviluppare la resilienza (la qualità che aiuta le persone a recuperare e andare avanti, anche in situazioni difficili).

Ecco tre modi per costruire la resilienza:

  1. Prova a pensare al cambiamento come parte vita normale e impegnativa. Quando sorgono dei problemi, agisci per risolverli.
  2. Ricordati che i contrattempi e i problemi sono transitori e possono essere risolti. Niente dura per sempre.
  3. Costruisce un sistema di supporto. Chiedi aiuto da amici e familiari (o solo una spalla su cui piangere) quando ne hai bisogno. Offri il tuo aiuto quando ne hanno bisogno. Questo dare e ricevere crea relazioni forti che aiutano le persone a controllare la tempesta della vita.

Sviluppare la resilienza e essere positivi non è uno scudo magico che automaticamente ci protegge dalla depressione. Ma queste qualità possono aiutare a contrastare tutti i fattori che possono causare problemi.

Data di revisione: agosto 2016